Il tempo di qualità con i nostri figli… illusione o realtà?

valigia

Evviva sono di nuovo in viaggio… sono di nuovo in un’altra città, in un altro paese a lavorare… ho davanti a me un mese di lavoro intenso, starò a casa pochissimo e ovviamente quando sono a casa ho tantissime cose da fare per il lavoro! E chiaramente la scuola finisce e io mi ripropongo di passare del tempo con Lollo: forse non molto, ma almeno di qualità.

Mamma mia che sensi di colpa tra un aereo e l’altro,  una riunione e l’altra, le email, ma niente più telefonate (ebbene si… al cellulare non rispondo quasi mai dopo le 17.00). Il lavoro prende un sacco di tempo, ma soprattutto di energie, di “testa” e di emozioni. Alle volte torno così stanca che vorrei solo dormire sul divano come facevo prima di Lollo, ma è impossibile!

Ora che Lollo è più grandicello, è bello fare delle cose insieme: un pomeriggio al museo, una partita di calcio, una gita sul lago, guardare un film sul divano, o andare al cinema. E’ una bella relazione che insegna tanto anche a me: guardare il mondo in modo diverso ed essere più consapevole delle vita quotidiana e delle emozioni. Ma poi devo prendere un altro aereo e al mio ritorno tutto si deve ricostruire.

A volte mi chiedo se ne vale la pena… e mi rispondo di SI! Tutte le mamme fanno scelte. Scelte diversissime, come stare a casa accanto ai figli, oppure lavorare come matte o ancora fare nuovi piani per la propria vita di diverso genere! E penso che ogni mamma faccia i conti ogni giorno con le scelte che ha messo sulla propria tavola e davanti alla propria strada, ma credo che la cosa più importante sia essere felice nella propria relazione con i figli.

Soprattutto, è importante che la famiglia  possa supportare le scelte che facciamo. Lollo cresce contando su nonni e papà come punti di riferimento costanti, mentre io sono quella delle avventure o delle cose strane come andare in campeggio nel deserto. Al momento è quello che posso e voglio offrigli e, quindi, va bene così.

Non so se è vera la storia del tempo di qualità con i propri figli, ma sicuramente per me è importante condividere appieno il tempo che io posso e condividere quello che sono io con lui!

Non è facile per nessuno dei due (anzi per la famiglia), ma è la nostra vita e non credo che saremmo capaci di essere felici altrimenti…

Quali sono gli equilibri che ci fanno felici in casa?

Annunci

Un pensiero su “Il tempo di qualità con i nostri figli… illusione o realtà?

  1. i genitori che sono in missione con l’esercito stanno via per mesi, anni. Eppure questo non vuol dire che non possano diventare dei “riferimenti” stabili per i propri figli. Spesso sono un po’ “idealizzati” ma se si trova il modo di rimanere in contatto, anche a distanza, la magia di questo link lascia profonde tracce nella vita di un bimbo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...