La tranquillità perduta

20120803_202458

Quando diventi genitore una parte di te se ne va definitivamente.

E’ quella zona di decompressione in cui ci sei solo tu, puoi spegnere le luci e stare tranquillo.

Quando diventi genitore non potrai mai più essere totalmente “tranquillo”.

Una parte di te naviga a vista sulle spalle di tuo figlio, lo segue a distanza. Anche se stai dormendo…

Spesso questa parte si allarga un po’ e andiamo in ansia… a volte per un nonnulla!

Fin qua tutto nella norma? No? C’è qualcuno a cui non capita mai?

C’è una cosa che però non riesco a digerire bene. Quando ci si confronta tra genitori spesso, invece di limitare questa parte “vigile” sui nostri figli, la esageriamo a dismisura, e dopo una bella chiacchierata tra amici genitori scopri di avere altri nuovi modi in cui preoccuparti!

Argh!

Altro consesso e mix strano è il pranzo familiare.

Qui giustamente ognuno ha da dire la sua, e così tu oltre a vigilare quello che fa tuo figlio ti trovi a vigilare altre decine di accorgimenti suggeriti dai commensali.

Dirò una cosa un po’ forte forse, ma se non la dico qui dove la dico? 😉

Veniamo da decenni dove si è costruita una foto tipo del genitore che per essere un bravo genitore deve essere ANSIOSO e IPERVIGILE…

Per cui il bravo genitore  si deve occupare di tutto!

Eh, sì lo so, mamme che state leggendo, ancora oggi poi questo significa che 8 volte su 10 siete poi voi ad occuparvi di questo tutto!

Ma vero che c’è un’altra strada?

Commentate Commentate Commentate, sono in ascolto…

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...